La FIGC dispone su tutti i campi un minuto di riflessione sulla Shoah

FIGC
FIGC
- 422151 letture

Dopo i recenti fatti di antisemitismo, la Figc ha disposto che in tutti i campi venga osservato un minuto di riflessione sulla Shoah nel corso del quale verrà letto un passaggio tratto dal Diario di Anna Frank. Il minuto di silenzio dovrà essere osservato in tutti i campi dalla Serie A fino ai dilettanti e anche nelle gare dei campionati giovanili. L'impegno della Federazione Italiana insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane è quello di sensibilizzare la società, ma anche i giovani per far riflettere su una delle pagine più buie che la storia dell'umanità abbia mai conosciuto.

La FIGC, d’intesa con il Ministro per lo Sport e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), ha  disposto l’effettuazione di un minuto di riflessione su tutti i campi di calcio per condannare i recenti  episodi di antisemitismo e per continuare a coltivare la memoria della Shoah e l’impegno della  società civile tutta, soprattutto assieme ai giovani, affinché ogni contesto sportivo sia luogo che  trasmetta valori e formi le coscienze.

Nel corso del turno infrasettimanale previsto nei campionati di Serie A, Serie B e Serie C e del turno  previsto nel fine settimana per i campionati dilettantistici e giovanili, le squadre e gli ufficiali di gara  si disporranno al centro del campo prima del calcio d’inizio mentre verrà letto un brano tratto dal  Diario di Anna Frank:

Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte  l'avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure,  quando guardo il cielo, penso che tutto si volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata  durezza cesserà, che ritorneranno l'ordine, la pace e la serenità”. 

Già dalle gare di questa sera di Serie A e Serie B quindi verrà svolta questa bella iniziativa della FIGC su tutti i campi.

Matteo Pagano